Breve descrizione delle basi e della storia del sistema AS/400

Hits: 6040

IBM AS-400

AS/400 è probabilmente un termine che migliaia di giovani programmatori di oggi non ne hanno mai sentito parlare.

Questo breve articolo è dedicato a chi non sa molto riguardo a questo argomento, ma come un professionisti aperti, vogliono sapere un po’ di più su questo gigante della vecchia scuola.

Mi sono spesso imbattuto in diversi sondaggi, del tipo “Qual è il tuo sistema operativo preferito per i server”?

Sorprendentemente (ex) OS/400 (ora IBM i) non è compreso nella lista dei sistemi operativi disponibili per la scelta! Ricordo i tempi in cui il sistema operativo dell’AS/400 è stato un successo enorme!

Il sistema operativo dell’AS / 400 ha avuto diversi nomi

OS/400, o iSeries, ecc … Mi piace il suo nome originale, perché “AS” sta per “Application System“.

Descrive bene ciò che è speciale nel sistema: È un sistema operativo basato su applicazioni, non un processor-centric. Ora si chiama “IBM i“, ma è stata una lunga strada…

Sappiamo che “IBM i” è diverso da “AS/400” e sì, sicuramente sappiamo che “IBM i” è il presente e il futuro – ma continuiamo a fare riferimento a “AS/400” per essere in grado di indirizzare gli esperti attuali, gli utenti.

Chi conosce e usa “AS/400“, il più delle volte si riferisce all’ “AS/400” per quello ciò che è. Sulla base di una recente esperienza se scriviamo “IBM i” la gente comune semplicemente “dimentica” la “i” e comincia a commentare “IBM” nel suo complesso.

La breve storia OS

Inizialmente c’era il sistema IBM/38. Era un minicomputer per uso commerciale e dipartimentale, lanciato nel 1979.
E’ stata una linea completa di prodotti, con diverse architetture: System/3, System/32, System/34, System/36.

Più tardi, IBM si rese conto che la “compatibilità” era la chiave per le migliaia di programmi scritti in codice legacy. Venne quindi rilasciata in commercio nel 1988 la linea di computer MIDI di “AS/400“. L’ “AS/400” veniva fornito di un sistema operativo proprietario: “OS/400“, che garantiva la completa compatibilità con i programmi scritti per i System/34 e 36. Di conseguenza la migrazione da questi sistemi verso “AS/400” era da considerarsi a costo zero.

Nel 2000, l’ “AS/400” è stato ribattezzato come “iSeries“. Poi nel 2006, è stato nuovamente ribattezzato come IBM “System i“. 2 anni dopo, nel 2008, le linee di prodotti “System i” e “System p” sono state combinate in una nuova linea di prodotti: IBM Power Systems.

Il sistema operativo è stato anche ribattezzato da “OS/400” a “i5/OS” e infine a “IBM i“.

Di seguito una chiara sintesi sugli anni, sui sistemi hardware e sui sistemi operativi:

Anno Hardware Sistema Operativo
1988 AS/400 (Application System/400) OS/400
2000 iSeries OS/400
2006 System i i5/OS
2008 Power Systems IBM i
È un vecchio sistema ma è ancora ampiamente utilizzato.

Soprattutto dove la sicurezza dei dati, la stabilità e l’alta affidabilità vengono prima di ogni altra cosa. È utilizzato per lo più nelle banche, ma spesso nella produzione, nel trasporto e nella logistica, nella finanza e così via.

Che cosa rende unico l’ “AS/400” (IBM i)?

Che cos’ha di così tanto diverso da altri sistemi operativi?

Diamo una breve occhiata alla filosofia dietro i diversi sistemi operativi!

Linux: Ci sono un sacco di piccoli dispositivi, applicazioni, ecc per attività specifiche e poi vengono “collegati” insieme per fare qualcosa di più grande.

Windows: programmi target mastodontici (soluzioni) per un problema concreto. (Visti soprattutto come un “package”).

AS/400: Un sistema stabile, con un’eccellente documentazione e operazioni sicure. Le applicazioni vivono di vita propria, non sono mastodontiche e non hanno bisogno di essere collegate tra di loro perché siano utilizzabili.

Il sistema operativo era già dall’inizio object-oriented

Cosa significa?

Tutto è un oggetto e non un file! Ad esempio, su Linux, tutto è un file, anche i dispositivi, le stampanti, ecc.

AS400 ha oggetti.

Il numero dei tipi di oggetti previsti si avvicina a 100;  il tipo di oggetto *FILE, che rappresenta un file di database all’interno del database relazionale incorporato, è solo uno di questi.

Altri tipi di oggetto (i più utilizzati):
*DTAQ: coda dati (utilizzata per eseguire la coda delle voci di dati per la comunicazione e la distribuzione dei dati tra diversi lavori).
*DIR: Directory
*LIB: Libreria (che contiene tutti gli altri tipi di oggetto, tranne directory e file di flusso, all’interno di una libreria non può esistere un’altra libreria)
*PGM: Programmi

Quali linguaggi di programmazione è possibile utilizzare su “AS/400“?

I linguaggi di programmazione disponibili per “AS/400” includono RPG, linguaggio assembly, C, C ++, Pascal, Java, EGL, Perl, Smalltalk, COBOL, SQL, BASIC, PHP, PL/I, Python e REXX. Sono disponibili diversi strumenti CASE: CA Plex (precedentemente AllFusion Plex), Synon, Estensione per sviluppatori IBM Rational, Acceleratore, LANSA, Uniface e GeneXus.

Esiste inoltre un layer, chiamato PASE, per aiutare a portare qualsiasi cosa da AIX a IBM i con uno sforzo minimo.

L’argomento di IBM i – AS/400 – OS/400 è molto più ampio, in questo articolo ho solo spolverato la superficie.

Chiudo questo articolo con le parole di Trevor Perry su questo argomento:

“IBM i is a modern operating system, with its roots in AS/400. IBM i evolved from AS/400, but supports modern languages and OSS. The IBM i runs on Power Systems, IBM’s best of breed business hardware, AS/400 has not been made since 2000.

It’s no longer a subtle thing. IBM i is our platform. AS/400 is dead.”

Trevor Perry